ZEITSCHRIFT l'industriale präsentiert, vierzehntägig, das angebot von neuen und gebrauchten werkzeugmaschinen in ausgewählten fachhändlern; und auch interviews, news, wirtschaft, handel, neue branchen ...

MEHR INFOS»
MASCH. ZUM VERKAUF

Unter den Anzeigen nach gebrauchten und neuen Werkzeugmaschinen aus Versteigerungen, Konkursmassen und Liquidationen suchen.

SUCHANZEIGE EINGEBEN

Suchanzeige von Werkzeugmaschinen.

VERKAUFEN WERKZEUGMASCHINEN

Registrieren Sie sich und geben Sie Ihre gebrauchte und neue Werkzeugmaschinen zum Verkauf.

ZEITSCHRIFT
l'industriale präsentiert, vierzehntägig, das angebot von neuen und gebrauchten werkzeugmaschinen in ausgewählten fachhändlern; und auch interviews, news, wirtschaft, handel, neue branchen ...
Letzte Ausgabe
durchblättern
ABONNEMENT
L'INDUSTRIALE
MEHR INFOS»
SUCHE
HÄNDLER
händler
land
kreis
MESSEN
Die wichtigsten ITALIENISCHEN UND AUSLÄNDISCHEN MESSEN auf dem Gebiet der Metallbearbeitung
MESSEVERZEICHNIS
BIE 2019: tutte le novità della quinta edizione
Una crescita inarrestabile; giunta alla quinta edizione BIE raccoglie per il 2019 grande entusiasmo da parte degli espositori, con la soddisfazione degli organizzatori Carlo Miotto e Silvano Monteverdi. Interessante l'approdo alla fiera di nuove aziende e l'aprirsi di BIE a nuovi settori, nel rispetto della sua vocazione originaria, ovvero dare visibilità ed importanza a tutti i settori industriali del nostro territorio, di cui meccanica e lavorazioni dei metalli rappresentano solo lo step iniziale.
Incrementano dunque le aziende di robotica e automazione, i magazzini verticali, le macchine utensili di nuova generazione, gli imballaggi ed aumentano gli impianti di filtrazione per macchine utensili, oltre ad aziende di utensili, utensili speciali con nuove leghe e una presenza nei termoregolatori per la pressofusione.
Buona la risposta delle "Microimprese", le aziende di piccole dimensioni con un massimo di 9 dipendenti attive nella subfornitura meccanica, lavorazione metalli, costruzione stampi e servizi per l'azienda, che rappresentano le grandi imprese di domani ed il futuro della nostra economia. Grazie ad una modalità di partecipazione semplificata possono disporre di uno stand preallestito da 12mq con formula tutto compreso.



BIE 2019: sempre più 4.0.
BIE ha progressivamente rafforzato negli anni la sua vocazione al 4.0, con l’intento di aiutare gli imprenditori a chiarire tutto ciò che concerne il 4.0 e a percepirne i reali vantaggi.
È emersa, infatti, nuovamente nel 2019 la volontà di fare luce e chiarezza su cosa è e cosa può garantire il 4.0 alle aziende, spostando il focus dalla comunicazione attuale ai reali vantaggi: non un semplice approfittare dell’iperammortamento per l’acquisto di macchinari che a volte si fatica ad integrare nella produzione senza sfruttarne le potenzialità, non una mera lettura e acquisizione di dati, non il far lavorare le macchine in rete, cosa che nelle nostre aziende si fa già da tempo.
Un 4.0 che guarda invece alla possibilità di certificare i lavori e gli ambienti, per non disperdere risorse, per aumentare la sicurezza e i propri margini, per migliorare la gestione e prevenire sprechi, per verificare il ciclo di produzione in lavorazione e fare manutenzione predittiva. E proprio in ottica di manutenzione predittiva verrà realizzato il 4.0 a BIE, tema avvertito di forte interesse dagli stessi imprenditori all’interno delle tecnologie abilitanti del 4.0.
 "La manutenzione predittiva" è di interesse non solo per le aziende di produzione, ma per tutte le imprese che utilizzano impianti e macchinari. Un monitoraggio preventivo che permette vantaggi sia in termini economici che per la sicurezza degli impianti e che è destinato a divenire uno standard operativo nei prossimi anni. Prevedere la rottura di un macchinario e anticiparla garantisce, infatti, importanti opportunità alle aziende, quali abbattimento dei costi di manutenzione, riduzione dei tempi vuoti e allungamento dei tempi di attività, incremento della produttività.

La fiera ha dunque incrementato le iniziative dedicate al tema 4.0 e presenterà:
  • Area 4.0 Servizi: società che erogano servizi funzionali quali formazione, consulenza, software house a cui le aziende possono accedere per migliorare il proprio business e incrementare la competitività;
  • convegni e workshop tecnici organizzati in collaborazione con ISFOR - Speech Coordinator di BIE 2019 all’interno dell’area espositiva “Verso la manifattura 4.0”
  • la digitalizzazione in chiave di manutenzione predittiva della Fabbrica in Fiera.


Fabbrica in fiera si fa in 4: 4 gli impianti di lavorazione che verranno presentati a BIE e digitalizzati in ottica 4.0

Di manutenzione predittiva e di 4.0 si parlerà a BIE 2019, ma non solo. Lo scopo della fiera è infatti quello di rendere tangibile l’industria delle tecnologie e lavorazioni dei metalli ed il 4.0. Proprio per questo è nata Fabbrica in Fiera nel 2017, che ha portato per la prima volta a livello internazionale una linea di produzione attiva e funzionante all’interno dello spazio fieristico con la realizzazione nel 2017 di un componente idrotermosanitario in ottone e nel 2018 di un componente in alluminio per il settore automotive.
Per il 2019 Fabbrica in Fiera si fa in 4 e verranno presentati 4 differenti impianti di lavorazione:
  1. Impianto di "Lavorazioni Meccaniche" costituito da una macchina utensile CNC a 5 assi con sistema di riconoscimento posizione pezzo da lavorare e robot di carico e scarico del pezzo lavorato.
  2. Impianto di "Lavorazione e finitura" che effettuerà taglio, smerigliatura, foratura e lucidatura di un componente settore automotive.
  3. Impianto di "Assemblaggio automatizzato" di un componente settore idraulico costituito da 13 particolari.
  4. Impianto di "Preparazione e Verniciatura a polvere" automatizzato con caratteristiche innovative.



PERCHÉ 4 IMPIANTI DI LAVORAZIONE:
  • Favorire la visione delle singole lavorazioni: la realizzazione di più impianti permetterà ai visitatori e tecnici specializzati di vedere più da vicino tutti i dettagli delle lavorazioni, grazie a meno barriere, ma sempre nel rispetto della massima sicurezza, e la possibilità di apprezzare la produzione da più punti di vista, potendo vedere le isole a 360°.
  • Una Fabbrica in Fiera più vicina alla realtà: 4 zone di lavoro indipendenti tra di loro, ognuna focalizzata su una produzione/lavorazione specifica, proprio come accade solitamente negli stabilimenti industriali, che difficilmente realizzano una linea di produzione continua come quella delle precedenti edizioni di Fabbrica in Fiera.
  • Progetti reali, non espositivi: gli impianti presentati sono funzionanti al 100% e alcuni di essi, proprio per la loro innovazione, sono oggetto di trattative di vendita già concluse.
DIGITALIZZAZIONE PER UN AMBIENTE 4.0: La centralità del 4.0 è avvertita non solo da BIE, ma condivisa da tutti gli imprenditori della Fabbrica, che desiderano fortemente presentare gli impianti in ottica di reale 4.0. Tutti gli impianti verranno digitalizzati grazie alla collaborazione con CSMT, A2A e COBO attraverso sensori IoT aggiuntivi installabili in vari punti degli impianti e collegati ad un’unità in grado di realizzare un vero 4.0 in ottica "Manutenzione Predittiva" e di “Ambiente 4.0”.
Un 4.0 che non si concentra dunque solo sugli aspetti intrinsechi delle macchine, ognuna con le sue peculiarità e specifico utilizzo, ma sull’ambiente e che in quanto tale può essere trasversale e di interesse per tutte le aziende. Si andrà quindi a concentrare il 4.0 su tutto ciò che sta “intorno” alla produzione e alle lavorazioni: rilevazioni rumori, livelli, consumi, emissioni, olii, sicurezza. E aspetto fondamentale: non si parlerà in questo modo di 4.0 applicato a macchinari super moderni, ma si andrà incontro alle reali esigenze dell’imprenditore che ha necessità “generali” su diverse fasi di lavorazione e che utilizza anche macchine datate all’interno del proprio stabilimento o che operano con diversi linguaggi.
Verrà realizzata l'introduzione nei macchinari di sensori con connettività radio, sfruttando la tecnologia LoraWAN. In particolare, si installeranno dispositivi in grado di monitorare parametri accessori a quello che è il processo produttivo della macchina, in genere già dotato di sensori predisposti per l'Industry 4.0. Si andrà così  ad esempio a misurare:
  • la temperatura e umidità nell'ambiente di lavoro,
  • tracking gps di mezzi all'interno di un impianto,
  • sicurezza del lavoratore, con rilevazione delle eventuali cadute con apposito giubbotto con elevata autonomia energetica. Il tema è molto sentito dagli imprenditori, soprattutto in quelle aziende in cui gli operai specializzati lavorano su turni o con personale ridotto, dove la tecnologia 4.0 permette di dotarli di speciali giubbotti con sensori per monitorare la salute della persona e inviare segnalazione automatiche nel caso di anomalie avvertite dal sistema, come cadute o immobilità della risorsa. La sicurezza rappresenta ancora oggi un costo elevato per le aziende , per questo BIE vuole dimostrare agli imprenditori che con il 4.0 si possono ridurre fortemente questi costi.
  • quantità di liquidi (olio, liquido refrigerante ecc) che vengono introdotti nella macchina con flussometri sulla stazione di rifornimento per verificare consumi eccessivi o perdite in ambiente.



E proprio il tema della rilevazione degli olii, utilizzati in molti stabilimenti industriali con macchinari che spesso per conformazione e sicurezza non permettono di inserire sensori all’interno, ha suscitato l’entusiasmo e la curiosità delle aziende di Fabbrica in Fiera. Le più moderne tecnologie di 4.0 ambientale permettono di sensorizzare le pompe di rabbocco o altri passaggi per capire se nel processo gli olii permangono o se ci sono perdite nei macchinari o nell’ambiente. Dove finiscono gli olii? In che quantità? Evaporano e vengono respirati? Viene rilevata una % nell’ambiente di lavoro che potrebbe inficiare la salute dei lavoratori oppure permangono con il pezzo lavorato fino al lavaggio? Poter rilevare questi aspetti permette sia di adottare contromisure per tutelarsi rispetto alle norme, sia tutelare i propri collaboratori nell’ambiente di lavoro.  
L’impegno di BIE e di Fabbrica 4.0 sarà volto inoltre a far capire i vantaggi a lungo termine per l'imprenditore. In fiera sarà possibile vedere analisi legate ai cicli produttivi brevi presentati, ma tramite simulazione sarà possibile capire ciò che avviene nel lungo periodo.

Scopri la formula più adatta per la tua azienda per partecipare all'edizione 2019.
Partecipa come espositore a BIE 2019:
http://www.fierabie.com/it/bie-modulistica/
Scegli la formula Area Microimprese se sei un’azienda di piccole dimensioni:
http://www.fierabie.com/it/area-microimprese-modulistica/
Aperte inoltre le iscrizioni per i visitatori che possono scaricare dal sito BIE al link http://www.fierabie.com/it/visitare/registrazione-on-line/ il proprio pass gratuito per accedere alla fiera tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00 e vedere i 4 impianti di lavorazione di Fabbrica in Fiera in funzione ogni giorno alle 11.00-14.00-16.00.