ZEITSCHRIFT l'industriale präsentiert, vierzehntägig, das angebot von neuen und gebrauchten werkzeugmaschinen in ausgewählten fachhändlern; und auch interviews, news, wirtschaft, handel, neue branchen ...

MEHR INFOS»
MASCH. ZUM VERKAUF

Unter den Anzeigen nach gebrauchten und neuen Werkzeugmaschinen aus Versteigerungen, Konkursmassen und Liquidationen suchen.

SUCHANZEIGE EINGEBEN

Suchanzeige von Werkzeugmaschinen.

VERKAUFEN WERKZEUGMASCHINEN

Registrieren Sie sich und geben Sie Ihre gebrauchte und neue Werkzeugmaschinen zum Verkauf.

ZEITSCHRIFT
l'industriale präsentiert, vierzehntägig, das angebot von neuen und gebrauchten werkzeugmaschinen in ausgewählten fachhändlern; und auch interviews, news, wirtschaft, handel, neue branchen ...
Letzte Ausgabe
durchblättern
ABONNEMENT
L'INDUSTRIALE
MEHR INFOS»
SUCHE
HÄNDLER
händler
land
kreis
MESSEN
Die wichtigsten ITALIENISCHEN UND AUSLÄNDISCHEN MESSEN auf dem Gebiet der Metallbearbeitung
MESSEVERZEICHNIS
L’Italia in visita alla AMB
La AMB come punto d’incontro del settore / I produttori italiani si aspettano un incremento dei nuovi ordinativi / Il centro fieristico della AMB è raggiungibile da Milano in solo un’ora

L’Italia e la Germania sono entrambi partner commerciali reciprocamente importanti per quanto riguarda le macchine utensili e gli utensili. Dal 18 al 22 settembre, Stoccarda ospiterà la AMB – Fiera internazionale per la lavorazione dei metalli. Negli anni pari, per i visitatori italiani la fiera più importante d’Europa per le macchine utensili si trova praticamente sotto casa. L’aeroporto di Stoccarda dista infatti solo tre minuti a piedi dal comprensorio fieristico ed è raggiungibile da Milano in un’ora e da Roma in un’ora e 45 minuti.
 
L’anno scorso è stato un buon anno per l’industria italiana delle macchine utensili, dei robot e dell’automazione. Il mercato nazionale è cresciuto del 16,1 percento portandosi a 2.670 milioni di Euro mentre l’esportazione del 5,8 percento con 3.440 milioni di Euro. Complessivamente si è trattato del quarto anno di crescita consecutivo e di un nuovo record del settore. L’Italia ha occupato il terzo posto nell’esportazione mondiale, dietro la Germania e il Giappone.
 
Nonostante una lieve flessione degli ordinativi nel primo trimestre, Massimo Carboniero – presidente dell’associazione delle macchine utensili Ucimu-Sistemi – è ottimista anche per l’anno in corso e questo per due motivi: ”Primo, perché il risultato di questi primi tre mesi segna in modo univoco una reazione ai successi straordinari conseguiti alla fine del 2017. Allora, le ditte temevano che gli incentivi fiscali di super e iperammortamento non sarebbero stati confermati e questo ha accelerato l’assegnazione degli ordini. Secondo, perché il risultato è paragonabile a quello veramente notevole del primo trimestre 2017.”
 
Italia e Germania: insieme nella traiettoria di crescita
Nell’anno della AMB, anche il commercio italo-germanico delle macchine utensili resta sulla traiettoria di crescita. La Germania è di gran lunga il fornitore di macchine utensili più importante per l’industria italiana e insieme con gli USA anche il mercato di smercio principale. Sebbene, dopo due anni di grandissimi successi, la dinamica delle forniture si sia appianata nel 2017, l’Unione tedesca delle fabbriche per le macchine utensili (VDW) ritiene che si tratti solo di una pausa per riprendere fiato.
 
Secondo il direttore generale dell’unione VDW Wilfried Schäfer lo dimostrano anche gli ordinativi pervenuti dall‘Italia. Secondo le stime del 2017, sono aumentati del 37 percento. “E‘ stata presentata una vasta gamma di tecnologie, soprattutto centri di lavorazione. Viceversa, anche l’Italia occupa da cinque anni il terzo posto fra i fornitore principali dell’industria tedesca.“
 
La situazione degli utensili di precisione si presenta in modo analogo. Fino a novembre 2017, le forniture di utensili tedeschi all’Italia sono aumentate del sette percento circa. In media, nel 2017 sono stati forniti mensilmente al paese partner Italia utensili per un valore di circa 30 milioni di Euro. Markus Heseding, direttore generale dell’associazione di categoria utensili di precisione in seno all’Associazione costruttori tedeschi di macchine e impianti (VDMA), afferma: ”Lo sviluppo positivo, già osservato nel 2016, è proseguito così anche nel 2017.” La richiesta ha riguardato soprattutto le placchette amovibili ad alta precisione e i portautensili.
 
Nel 2017 le importazioni tedesche dall’Italia hanno registrato invece una lieve flessione pari a circa il due percento, soprattutto alla fine dell’anno. In media, le importazioni totali sono state approssimativamente di 15 milioni di Euro al mese, circa la metà del volume delle forniture verso l’Italia. Heseding spera in un piccolo intoppo “perché il mercato tedesco è solido e nel 2018 dovrebbe consentire anche ai prodotti italiani buone possibilità di smercio.”
 
La AMB è la fiera principale del mercato target più vasto
Bucci Automations, ditta espositrice della AMB, produce tecnologie d‘automazione per le macchine utensili. L’impresa fa parte di Bucci Industries e rifornisce anche ditte dell’industria dell’automobile, tecnologie mediche, micromeccanica, idraulica e lavorazione dei metalli. La sede si trova in Emilia Romagna, nel nord dell’Italia, una delle roccaforti per la meccanica, meccatronica, costruzione di motori, industria degli imballaggi, delle bevande, dei prodotti alimentari e della ceramica. Nel 2017 la regione ha registrato il prodotto interno lordo pro capite più alto d’Italia.
 
Il direttore marketing Antonio Cibotti definisce la Germania un mercato target importantissimo in cui si investe massicciamente. “Partecipare alla AMB significa per noi essere presenti a una delle fiere più importanti del settore delle macchine utensili in Europa se non addirittura nel mondo. Noi la sfruttiamo per presentare i nostri ultimi prodotti e le nostre innovazioni per industria 4.0.”
 
Anche per la ditta Rettificatrici Ghiringhelli la Germania è il mercato più importante. “La nostra impresa esporta il 90 percento della sua produzione; almeno il 50 percento è destinato all‘utenza tedesca – dalle piccole aziende a conduzione familiare alle multinazionali”, spiega la direttrice generale Patrizia Ghiringhelli. La ditta risiede in Lombardia, patria di imprese ricche di tradizione nell’industria dell’automobile e in quella aerospaziale, ma famosa anche per i suoi produttori di moda e per l’industria alimentare.
 
Da oltre 80 anni si costruiscono rettificatrici e si dispone di un proprio servizio clienti in Germania. L’impresa è considerata un “problem solver“, tutte le rettificatrici circolari sono sviluppate e costruite su ordinazione e adattate alle diverse esigenze produttive dell’utente. La ditta Rettificatrici Ghiringhelli partecipa praticamente da sempre alla AMB. “Attendiamo una conferma dello sviluppo positivo in Germania. Le imprese che impiegano le nostre macchine investono e portano avanti il processo di rinnovamento e ampliamento del proprio parco macchine”, dichiara con convinzione la direttrice della Ghiringhelli.
 
Dal 2010 la Parpas, produttrice di fresatrici e trapanatrici, è rappresentata in Germania con una propria filiale. L’azienda a conduzione familiare della regione Veneto, una delle aree più industrializzate d’Italia, è fornitrice prevalentemente di ditte della meccanica generale, dell’industria dell’automobile, di quella aerospaziale e dei produttori di macchine utensili. Il Veneto non è solo famoso per le sue macchine utensili di alta qualità, ma anche per il settore tessile, del mobile, alimentare e del turismo.
Giuliano Gemmo, responsabile delle esportazioni, vede nelle macchine utensili la forza motrice del mercato nazionale italiano e dell’esportazione. “Offriamo un prodotto di nicchia alle ditte che richiedono una lavorazione ad alta precisione.” Questo, grazie a tutta una serie di brevetti. Per Gemmo, la AMB copre esattamente il settore che comprende la maggior parte di potenziali clienti della Parpas. “Alla AMB ci auguriamo di poter dare il benvenuto a molti nuovi clienti e di poter salutare anche quelli vecchi.”
 
La AMB
Alla AMB del 18–22 settembre 2018 sono attesi a Stoccarda circa 90.000 operatori internazionali e 1.500 espositori. Su un’area di più di 120.000 metri quadrati lordi essi presenteranno innovazioni e perfezionamenti di sviluppo relativi a macchine utensili ad asportazione di truciolo, macchine utensili scrostatrici, utensili di precisione, tecniche di misura e garanzia della qualità, robotica, tecniche di maneggio di pezzi e utensili, software industriali & engineering, componenti, assiemi e accessori. La AMB 2018 gode del sostegno dei seguenti patrocinatori: VDMA Associazione di categoria degli utensili di precisione, VDMA Associazione di categoria software e digitalizzazione e Unione tedesca delle fabbriche per le macchine utensili (VDW).